L’unità del complesso aziendale e il gruppo societario quale datore di lavoro

di Vito Pinto -

La Corte di Cassazione ha stabilito che due società siano contitolari dei rapporti di lavoro instaurati da entrambe se gestiscono un unico complesso aziendale, precisando altresì gli elementi che permettono di accertare un simile stato di fatto. Ricorrendo questi presupposti tecnico-organizzativi, secondo la Corte, non osta alla configurazione di un unico datore di lavoro l’esistenza di titoli giuridici legittimanti l’utilizzazione da parte di una società dei dipendenti dell’altra oppure il passaggio dei lavoratori tra le due società. L’Autore dissente dall’argomentazione della Corte evidenziando, però, la possibilità di interpretare l’art. 2094 c.c. in modo da giustificare la conclusione.

The Court of Cassation has recognized that two companies are co-employers of the workers hired by both of them if they manage the same corporate complex. The Court also clarifies the elements that allow to ascertain such a situation. According to the Court, when these technical organizational conditions are met, it does not preclude the configuration of a simple employer the existence of legal titles legitimizing the use by one company of the employees of the other or the transfer of workers between the two companies. The Author disagrees with the Court’s argument but underlines the possibility of giving an interpretation of art. 2094 of the Italian Civil Code to justify the conclusion of the Court.