La tutela cautelare ai tempi del coronavirus: il lavoratore può utilizzare l’art. 700 c.p.c. per ottenere lo smart-working.

di D. Bellini -
In questo periodo caratterizzato dal tremendo impatto dell’emergenza SARS CoV2 sulle nostre vite, la tutela cautelare nel rapporto di lavoro torna a rivestire un ruolo di primo piano, offrendo al contempo occasioni di riflessione per gli osservatori. Dopo le ordinanze del Tribunale di Firenze del 1 aprile 2020 e del Tribunale di Bologna del 14.4.2020, che hanno ordinato, inaudita altera parte, di consegnare i DPI ai riders (seppur non formalmente subordinati), sono intervenute due interessantissime ordinanze cautelari del Tribunale di Grosseto (23.4.2020) e del Tribunale di Bologna (23.4.2020). Le pronunce, valorizzando l’emergenza epidemiologica in corso, hanno ammesso la possibilità p. . .