Discriminazione diretta nel pubblico impiego: una lavoratrice in gravidanza e il mancato rinnovo del suo contratto a termine

di Stefania Battistelli -

Dopo aver brevemente delineato l’evoluzione normativa e giurisprudenziale, sviluppata a livello nazionale ed europeo, in materia di discriminazione di genere, il commento si concentra sulla portata innovativa della sentenza in esame che affronta la questione di un mancato rinnovo di un contratto a termine nei confronti di una lavoratrice in maternità, offrendo spunti di riflessione circa i profili procedurali e sostanziali di un caso di discriminazione fondato sul sesso.

After having briefly outlined the legal framework and the case law against sex discrimination at work, at both Italian and European level, the contribution focuses on the innovative scope of the judgment under examination. In particular, the judgment addresses the question of a non-renewal of a fixed-term contract in respect of a worker on maternity leave, offering insights into the procedural and substantive aspects concerning direct sex discriminations.