Alla ricerca della «reale natura» di un provvedimento di trasferimento collettivo: un nuovo caso di applicazione della nozione di licenziamento ai sensi della Dir. 98/59/CE

di Anna Ferro -

Sinossi. Il commento ha ad oggetto la recente ordinanza cautelare con cui il Tribunale di Napoli Nord ha (ri)qualificato un provvedimento datoriale di trasferimento collettivo, disposto nel contesto di una complessa vicenda di delocalizzazione, come licenziamento ai sensi della Dir. 98/59/CE. Se ne ripercorre la motivazione, per formulare brevi riflessioni sulla nozione di licenziamento collettivo «eurounitario», i cui confini applicativi paiono scontare perduranti incertezze, come emerge dall’ordinanza annotata.

Abstract. The comment relates to the recent precautionary order with which the Court of Naples North has (re)qualified the collective transfers, ordered by the employer in the context of a complex relocation case, as dismissals pursuant to Dir. 98/59/EC. The judicial reasoning is retraced in order to formulate brief remarks on the notion of «eurounitary» collective dismissal, whose application boundaries seem to be subject to persistent uncertainties, as emerges from the notated ordinance.