Il diritto comunitario, il carattere discriminatorio della clausola di un contratto d’appalto e l’insussistenza materiale del fatto contestato al socio lavoratore di cooperativa affetto da disabilità

di Matteo Turrin -

Sinossi. Il commento si sofferma anzitutto sulla nozione comunitaria di disabilità e sulle implicazioni del relativo divieto di discriminazione per poi concentrarsi sulle tutele cui può aspirare il socio lavoratore di cooperativa escluso dalla compagine societaria che non abbia impugnato la delibera di esclusione, ma che sia riuscito a dimostrare in giudizio l’insussistenza materiale del fatto contestatogli ex art. 3, comma 2, d.lgs. n. 23/2015.

Abstract. The comment firstly dwells on the Community notion of disability and the implications of the relative prohibition of discrimination and secondly focuses on the protections to which a cooperative worker member who has been excluded from the company and who has not challenged the exclusion resolution, but has been able to demonstrate in court the material groundlessness of the disputed fact pursuant to Article 3, paragraph 2, of Legislative Decree no. 23/2015, can aspire.