Sul diritto alla doppia retribuzione a seguito dell’inottemperanza della pronuncia giudiziale che accerta l’illegittimità del trasferimento d’azienda: una voce fuori dal coro

di Gaetano Zilio Grandi, Maria Laura Picunio -

Sinossi. Gli Autori analizzano la recente pronuncia della Corte d’Appello di Trento, che si pone in contrasto con la giurisprudenza attualmente prevalente; si ripercorrono, quindi, le motivazioni che portano a ritenere preferibile la ricostruzione effettuata dalle Sezioni Unite nella nota sentenza n. 2990/2019, avvallata successivamente dalla Corte costituzionale: l’applicabilità alla fattispecie delle disposizioni codicistiche sulle conseguenze dell’impossibilità sopravvenuta in caso di mora del creditore e la possibilità, attraverso di esse, di assicurare l’effettività di un ordine giudiziale altrimenti infungibile.

Abstract. The authors analyse the recent decision of the Court of Appeal of Trento, which is in contrast with the currently prevailing jurisprudence; so they analyse the reasons that lead to consider preferable the reconstruction carried out by the United Sections in the sentence no. 2990/2019, subsequently confirmed by the Constitutional Court: the applicability to the case of the provisions of the Civil Code on the consequences of supervening impossibility in case of default of the creditor and the possibility, through them, to ensure the effectiveness of a judicial order otherwise infungible.