Il lavoro degli stranieri: noi e gli altri

di Marina Brollo -

Sinossi. Il saggio intende offrire una cornice di inquadramento e di interpretazione del tema del lavoro degli stranieri, donne e uomini. Il fenomeno tocca l’esperienza quotidiana, influenza l’identità e la dignità, ed è complesso e ambivalente. Di conseguenza (anche) il legislatore oscilla fra paura e bisogno, con avanzamenti e arretramenti della linea di difesa, resi complicati dalla burocrazia. Le grandi emergenze (pandemia e guerra in Ucraina) e le trasformazioni in corso pongono nuove sfide nelle sfide al giurista del lavoro approfondite nei quattro contributi del Focus.

Abstract. The essay offers a framework for interpreting the topic of the work of foreigners, women, and men. The phenomenon affects daily experience, it influences identity and dignity, and is complex and ambivalent. Consequently, even the legislator oscillates between fear and need, with advances and retreats of the defense line, made complicated by bureaucracy. The main emergencies (the pandemic and the war in Ukraine) as well as demographic, digital and environmental transformations arise new challenges to the labor scholar, which are detailed in the four contributions of the Focus.