Il lavoro degli stranieri in Italia nelle (e oltre le) emergenze

di Anna Zilli -

Sinossi. Il saggio si occupa delle più recenti novità del lavoro degli stranieri, approfondendo le questioni relative alle grandi emergenze del nostro tempo. In primis, affronta il tema del reclutamento nella sanità connesso alla pandemia; affronta poi le vicende connesse alla guerra in Ucraina; da ultimo, delinea il quadro dell’impatrio dei cervelli e del nomadismo digitale. Il fil rouge è rappresentato dalle urgenti necessità del Belpaese che, eroso dalla crisi demografica, va alla ricerca di braccia e cervelli, in uno scenario mondiale completamente trasformato. 

Abstract. The essay deals with the most recent novelties of migrant labor law, deepening the issues related to the great emergencies of our time. First, it focuses on recruitment in healthcare related to the pandemic; then deals with the events related to the war in Ukraine; finally, it outlines the issues concerning reversing the brain-drain and digital nomadism. The fil rouge is represented by the urgent needs of Italy, a country eroded by the demographic crisis, in search of arms and brains, in a completely transformed world scenario.