Ancora sui rider. La cecità discriminatoria della piattaforma

di Maria Vittoria Ballestrero -

Sinossi. In questa nota l’Autore, che sostanzialmente concorda con la decisione della giudice, analizza le questioni di maggiore rilievo affrontate nell’ordinanza; in particolare la nozione di discriminazione collettiva indiretta, la legittimazione attiva dei sindacati al ricorso e la facoltà di richiedere il risarcimento del danno non patrimoniale in proprio favore.

Abstract. In this comment, the Author, who basically agrees with the judge’s decision, analyzes the most important issues which the decision is dealing with; in particular, the notion of indirect collective discrimination, the active legitimation of the trade unions to appeal and their right to request compensation for non-pecuniary damages.