Tutela dei disabili, “accomodamenti ragionevoli” e obbligo di “repechage”

di Stefano Margiotta -

Sinossi. Dopo aver brevemente descritto l’evoluzione della normativa che ha condotto all’obbligo di porre in essere accomodamenti ragionevoli per favorire l’inserimento lavorativo dei disabili, il commento si concentra sui parametri da seguire per l’individuazione delle misure tecniche – organizzative – produttive effettivamente rispettose del canone di ragionevolezza, e quindi esigibili dai datori di lavoro.

Abstract. After briefly describing the evolution of the legislation that led to the necessity of putting in place reasonable accommodations in order to promote the job placement of disabled people, the comment focuses on the parameters to be followed for the identification of technical – organizational – productive measures that are actually respectful of the canon of reasonableness, and therefore enforceable against employers.