Sulla natura del credito del lavoratore non riammesso in servizio a seguito dell’accertata illegittimità del trasferimento di azienda

di Maria Luisa Vallauri -
Sinossi. L’A. commenta C. cost. 28 febbraio 2019, n. 29 che ha ritenuto non fondata la questione di legittimità costituzionale del combinato disposto degli artt. 1206, 1207 e 1217 c.c., sì come interpretato dalla sopravvenuta decisione delle sezioni unite della Cassazione 7 febbraio 2018, n. 2990, che, nel caso di accertata illegittimità di un trasferimento di azienda, ha riconosciuto natura retributiva al credito maturato dal lavoratore non riammesso in servizio dal cedente messo in mora.