Sul concetto giuridico di «tempo del lavoro» (a proposito di ciclofattorini)

di Vincenzo Bavaro -

Sinossi. Il saggio affronta il tema del concetto giuridico di tempo di lavoro utilizzando come esempio paradigmatico i rapporti di lavoro c.d. on demand. In particolare, l’A. sviluppa la sua analisi a partire dalla giurisprudenza più recente sui ciclo-fattorini con riferimento al carattere della «continuità» del rapporto di lavoro. Dal riconoscimento di un rapporto di lavoro continuativo in cui si alterna il c.d. lavoro effettivo e la disponibilità, deriva l’importanza di un’altra concezione di tempo di lavoro. Si tratta di una concezione giuridica che sia innovativa rispetto a quella tradizionale, adeguando l’interpretazione giuridica alle nuove forme materiali di organizzazione produttiva.

Abstract. The essay addresses the issue of the legal concept of working time using the so-called on demand work relationships as a paradigmatic example. In particular, the A. develops his analysis starting from the most recent jurisprudence on so-called ‘riders’ with reference to the character of the «continuity» of the employment relationship. The importance of an another concept of working time derives from the recognition of a continuous employment relationship in which the so-called “effective work” and availability alternate. This is a legal concept that is innovative compared to the traditional one, adapting the legal interpretation to new material forms of productive organization.