Prime indicazioni operative dell’INAIL sulla copertura assicurativa dei c.d. riders.

di Redazione -

Si segnala la recente nota operativa dell’INAIL sulla copertura assicurativa per i riders. In particolare l’istituto estende (in attuazione di quanto previsto dall’articolo 1 del decreto-legge 3 settembre 2019, n.1 01, convertito, con modificazioni, dalla legge 2 novembre 2019, n. 128), per i lavoratori autonomi che “svolgono attività di consegna di beni per conto altrui, in ambito urbano e con l’ausilio di velocipedi o veicoli a motore, attraverso piattaforme anche digitali” la tutela già esistente per i lavoratori dipendenti e i lavoratori parasubordinati che prestano la medesima attività. Il nuovo regime assicurativo decorre dal 1° febbraio 2020, data a partire dalla quale l’impresa committente sarà tenuta ai medesimi adempimenti posti a carico del datore di lavoro che impiega lavoratori subordinati.

La Redazione

Visualizza il documento: Nota operativa INAIL 23 gennaio 2020, n. 866

Scarica il commento in PDF