L’INPS chiarisce il requisito delle 13 settimane in caso di contributi figurativi per maternità obbligatoria e per congedo parentale.

di Redazione -

Si segnala l’interessante messaggio INPS del 15 febbraio scorso in tema di contributi figurativi e NASPI. In particolare l’INPS chiarisce, in ordine al requisito contributivo delle 13 settimane di contribuzione necessarie per poter accedere alla NASPI, che sono considerati utili ai fini del perfezionamento di detto requisito anche i contributi accreditati per maternità obbligatoria (se all’inizio dell’astensione risulta già versata o dovuta contribuzione), nonché per i periodi di congedo parentale (purché regolarmente indennizzati e intervenuti in costanza di rapporto di lavoro).

I predetti contributi figurativi per maternità sono da considerarsi utili ai fini di cui sopra, sia nella ipotesi in cui il periodo di astensione obbligatoria inizi in costanza di rapporto di lavoro sia nella ipotesi in cui l’astensione obbligatoria inizi entro sessanta giorni dalla data di risoluzione del rapporto di lavoro.

La Redazione

Visualizza il documento: Messaggio INPS, 15 febbraio 2018, n. 710

Scarica il commento in PDF