Il licenziamento ai tempi del Covid-19

di Paolo Iervolino -

Sinossi. Il seguente contributo ha lo scopo di evidenziare come l’intervento emergenziale in materia di licenziamenti individuali del Decreto Cura Italia possa aiutare a risolvere la querelle dottrinale riguardo le c.d. nullità virtuali per gli assunti dopo il 7 marzo 2015. Partendo dall’analisi delle possibili conseguenze sanzionatorie derivanti dalla violazione dell’art. 46, d.l. n. 18/2020, verranno poi illustrati gli aspetti controversi della decretazione d’urgenza, per poi concludere che tra Jobs Act ed art. 18 st. lav. non vi siano ancora differenze consistenti.

Abstract. The contribution analyzes how the Cura Italia Decree’s article on individual dismissals can help to resolve the doctrinal question about the so-called virtual nullity for those employees hired after March 7, 2015. Starting from the analysis of the possible sanctioning consequences deriving from the violation of art. 46, legislative decree n. 18/2020, will then be illustrated the controversial aspects of the emergency decree, to finally conclude that between the Jobs Act and art. 18 S.L. there are no significant differences.