L’esclusione e il licenziamento del socio lavoratore di cooperativa: le sezioni unite fanno discutere ma non dirimono i contrasti

di Maurizio Falsone -

Sinossi. Le sezioni unite tentano di risolvere un contrasto giurisprudenziale a proposito delle tutele cui può aspirare il socio lavoratore licenziato ed escluso dalla compagine sociale che non si sia tempestivamente opposto alla delibera societaria di esclusione. Il problema ha intrattenuto non poco anche la dottrina ma la decisione della Cassazione non sembra affatto destinata a chiudere il dibattito. L’occasione si rivela, dunque, utile per fare il punto su una serie di questioni di principio a proposito della natura dei rapporti fra socio lavoratore e cooperativa e per individuare, anche in prospettiva futura, i risvolti problematici della decisione assunta dal massimo organo della nomofilachia.