Il diritto alle ferie retribuite nel dialogo tra la Corte di Giustizia dell’Unione europea e la giurisprudenza nazionale

di Caterina Mazzanti -
Sinossi. Il commento affronta il tema del diritto alle ferie retribuite nell’ordinamento europeo. L’autrice si sofferma su due aspetti principali. Il primo, rappresentato dal significativo richiamo, da parte delle due pronunce in esame, dell’art. 31, par. 2, Carta di Nizza, disposizione che offre un utile spunto di riflessione in merito al generale profilo delle fonti dell’ordinamento europeo e alla rilevanza che in esso assume la Carta di Nizza. Il secondo, relativo alla relazione tra prestazione lavorativa e maturazione del diritto alle ferie, rapporto che, se considerato alla stregua di un nesso automatico di causa-effetto, porta a limitare sensibilmente o ad escludere la maturazione del predetto diritto per i periodi nei quali il lavoratore non abbia effettivamente lavorato.
Abstract. The pronounces deal with the topic of the right to paid leave from the perspective of European Law. The author analyzes two main aspects. The first, represented by the significant reference, by the two decisions in question, to art. 31, par. 2, Charter of Nice. Through the overmentioned norm it is possible to reflect on the importance that the Charter of Nice assumes in the European legal framework. The second, consisting in the connection between work performance and right to leave, a relationship which, if considered as an automatic cause-effect link, leads to a significant limitation or exclusion of the aforementioned right for the periods in which the worker has not actually worked.