Digitalizzazione delle imprese e trasformazione delle competenze. Quadro analitico e riscontri empirici

di Angelo Salento -
La trasformazione delle situazioni di lavoro, delle competenze e delle professionalità in contesti produttivi altamente digitalizzati non può essere dedotta da un’idea astratta di digitalizzazione. Occorre piuttosto fare riferimento ai riscontri empirici disponibili, sia qualitativi che quantitativi, per comprenderne il senso e la portata. Alla luce di una breve rassegna di ricerche, in questo testo si sostiene che i connotati delle situazioni di lavoro non sono definiti dalla tecnologia in quanto tale, ma dall’azione organizzativa nella quale si innestano gli artefatti tecnologici; e che non è possibile astrarre da un ventaglio molto ampio di situazioni di lavoro decisamente diverse una generica categoria di lavoro digitale.
The transformation of work situations, jobs and skills in highly digitized production environments can not be deduced from an abstract idea of digitization. Rather, it is necessary to refer to the empirical evidence available, both qualitative and quantitative, to understand its meaning and scope. In the light of a brief review of empirical researches, this paper argues that work situations are not defined by technology as such, but by the organizational action in which technological artifacts are adopted; and that it is not possible to shape a general construct of digital work out of a very wide range of very different work situations.