Alla Corte di Giustizia una nuova questione sulla legittimità della cessazione automatica del rapporto di lavoro per età.

di Redazione -

In un caso di cessazione automatica del rapporto di lavoro di un pilota aereo al compimento del 60° anno di età (espressamente previsto da una disciplina nazionale speciale), la Sezione lavoro della Corte di Cassazione ha sollevato questione pregiudiziale diretta ad accertare l’applicabilità del Reg. UE n. 1178/2011, nella parte in cui stabilisce il limite del 65° anno di età per operare come pilota di aereo commerciale, ovvero, in caso negativo, la contrarietà della disciplina speciale nazionale al principio di non discriminazione di cui alla Dir. n. 78/2000 ed alla Carta di Nizza.

La Redazione

Visualizza il documento: Cass., 30 maggio 2018, n. 13678

Scarica il commento in PDF