Ai rapporti a termine convertiti dopo il 7 marzo 2015 si applicano le “tutele crescenti”?

di Caterina Pareo -

Sinossi. Il contributo analizza la recente sentenza della Corte di cassazione n. 823/2020 che ha escluso dal campo di applicazione delle tutele crescenti i contratti a tempo determinato stipulati prima del 7 marzo 2015 e convertiti a tempo indeterminato in data successiva per nullità del termine. Dopo aver esaminato le questioni giuridiche di maggior rilievo, il commento si conclude con una riflessione sugli esiti dell’interpretazione costituzionalmente orientata dell’art. 1, comma 2, d.lgs. n. 23/2015 fornita dalla Suprema Corte.

Abstract. The commentary analyses the recent judgment of the Court of Cassation no. 823/2020. The judgement states that the “increasing safeguards” discipline does not apply to fixed-term contract stipulated before 7 march 2015 in the specific case of annulment of the term. After examining the most important legal issues, the commentary concludes with some observations on the constitutionally oriented interpretation of art. 1, paragraph 2, of the legislative decree no. 23/2015 provided by the Supreme Court.